L'aggiornamento di Firefox fa passi contro il monitoraggio incrociato

L'aggiornamento di Firefox fa passi contro il monitoraggio incrociato

Mozilla ha rilasciato una nuova funzionalità per Firefox per eliminare il monitoraggio incrociato dai biscotti.

Vedi correlati come fermare oltre 400 siti che registrano tutto ciò che si digita: un elenco completo di ogni sito che utilizza gli script di replay session Mozilla ha un nuovo modo astuto di farti preoccupare della privacy solo un quarto delle attività di fiducia pubblica nel Regno Unito con i loro dati personali

Con un nuovo aggiornamento, gli utenti possono ora scegliere di cambiare il modo in cui i cookie lavorano sul browser, bloccando i cookie di tracciamento o tutti i cookie dai siti. Questo è stato chiamato "Protezione di tracciamento migliorata". Inoltre, questo può essere modificato successivamente su base per loco, poiché alcuni cookie sono necessari nel funzionamento di un sito.

Inoltre, l'aggiornamento introduce le scorciatoie Siri per Firefox e la corrispondenza del tema per il browser, quindi corrisponde al tema leggero o scuro scelto per Windows.

Questo aggiornamento è attualmente disponibile in Firefox notturno, con un piano per lanciarlo a tutti gli utenti all'inizio del 2019.

In precedenza, Mozilla aveva annunciato che avrebbe aumentato il suo browser Web Firefox per aumentare la privacy degli utenti. Lo sviluppatore Web senza scopo di lucro, che ha una track record per dare la priorità alla privacy e ai dati dei suoi utenti, pianificati per rilasciare una raccolta di funzionalità nei prossimi mesi.

Gli aggiornamenti di Firefox sono rivolti a cookie e tracker Internet che ricordano e monitorano la tua identità sul Web. I dati raccolti da questi cookie vengono utilizzati principalmente per la pubblicità mirata, sebbene le informazioni raccolte tramite questi mezzi siano spesso utilizzate per altri scopi e Mozilla desideri fermarlo.

Il primo aggiornamento blocca varie pratiche online nefaste; come siti che installano programmi di criptominazione a tua insaputa o siti che gli utenti di "impronta digitale" li riconoscono in base alle loro proprietà del dispositivo. Questi tipi di software possono avere un effetto negativo sulle prestazioni e sull'integrità dei dispositivi, motivo per cui Firefox 62 li sradicherà il 5 settembre.

Leggi di più: Mozilla ora ti consente di vedere se la tua email è stata venduta online

Un altro aggiornamento, rilasciato con Firefox 63 alla fine di ottobre, blocca i tracker Internet in base ai problemi di prestazioni. Secondo una società di prolunga anti -attacco Ghostery, oltre il 50% del tempo di carico di pagina viene impiegato a caricamento dei tracker - poiché l'aggiornamento di Mozilla impedisce a questi voluminosi tracker, le pagine dovrebbero caricare molto più velocemente in Firefox 63.

L'aggiornamento finale, che sarà probabilmente incluso in Firefox 65 alla fine di gennaio 2019, fermerà completamente gli utenti di monitoraggio dei contenuti di terze parti. Ciò significa che i cookie saranno un ricordo del passato e i tracker non saranno in grado di archiviare i dati sui dispositivi degli utenti. Nel suo annuncio, Mozilla riconosce i problemi che gli inserzionisti possono avere con questo cambiamento, poiché molti usano la cronologia di navigazione per vendere prodotti pertinenti. Piuttosto inutilmente, Mozilla suggerisce semplicemente che gli inserzionisti dovrebbero dare la priorità alle esperienze degli utenti.

Leggi di più: come fermare oltre 400 siti che registrano tutto ciò che digiti

All'inizio di quest'anno Google ha preso provvedimenti per rimuovere le pubblicità particolarmente atroci da Chrome, ma la società gode ancora di un ramo pubblicitario redditizio e, come tale, l'aggiornamento ha avuto un effetto minimo. Poiché Mozilla è un'organizzazione senza scopo di lucro, il suo aggiornamento sembra mirato alla funzionalità dell'utente.

Gli utenti che vogliono saltare a bordo con questi aggiornamenti prima del loro lancio ufficiale, Mozilla li sta provando tramite Firefox Nightly, una versione ad accesso precoce del suo browser web.