Recensione di asus p6t se

Recensione di asus p6t se
£ 140 PRICE quando viene rivisto

L'ASUS P6T era la nostra scheda madre Core i7 "Best Value" nei laboratori di maggio (ID Web: 250508). Ma come tutti i consigli di amministrazione di X58, era ancora costoso, arrivando a una vasca IVA di £ 174 di £.

Inserisci il P6T SE, una versione tagliata della scheda progettata per abbassare il prezzo ancora. Fondamentalmente, è molto simile al suo anteriori: in effetti, è costruito sullo stesso design del circuito, con solo pochi componenti e tecnologie omesse.

Il più grande cambiamento è la caduta di nvidia sli. Ciò significa che il P6T SE non può utilizzare più schede grafiche Nvidia insieme, ma probabilmente è un compromesso intelligente da una prospettiva di risparmio sui costi: la certificazione SLI non è gratuita e solo una piccola parte dei clienti lo richiede.

Se entri nei giochi di fascia alta, puoi comunque utilizzare più carte ATI, poiché la tecnologia CrossFirex a licenza libera è ancora supportata. Come il P6T, i tre slot PCI Express X16 del SE supportano un totale di 36 corsie PCI-E 2, che dovrebbero soddisfare anche i giocatori sfusi.

Il P6T SE lascia anche il supporto per le unità floppy e viene fornito con un minor numero di porte SATA rispetto al suo predecessore, che offre sei connettori anziché otto. Anche questi sembrano economie sensate, però: sono anni da quando abbiamo toccato un disco floppy e sei unità SATA (più altri due dispositivi IDE) dovrebbero essere abbondanti, anche se si desidera utilizzare il supporto RAID della tavola.

Come un centesimo pizzicato finale, Asus ha anche lasciato cadere il pulsante di ripristino a bordo, anche se il pulsante di accensione rimane. È difficile immaginare che ciò produca davvero un risparmio utile, ma non è un grande inconveniente.

Questi sono i tagli, ma quando si tratta di elementi essenziali, il P6T SE è altrettanto specificato come il grasso pieno P6T. Ciò significa che ottieni sei slot Dimm, sei porte USB rivolte posteriori (con intestazioni per altri sei), porte Firewire ed Esata, Gigabit Ethernet, due porte PS/2 e sei connettori audio, con uscite audio digitali sia ottiche che elettriche.

Con tutte quelle funzionalità e connettori ancora in atto, il P6T SE non sembra una versione economica di nulla. In effetti, sospettiamo che la stragrande maggioranza delle persone che usa un P6T potrebbe passare alla SE e non notare mai la differenza.

Sfortunatamente, il rovescio della medaglia di questo approccio cauto è che il P6T SE in realtà non rappresenta molto di un risparmio sui costi rispetto al suo fratello maggiore: Ai prezzi attuali è solo un dieci più economico. Spero che quel divario si allargerà mentre la SE si stabilisce, ma se si considera il costo completo della costruzione di un sistema Core i7, un risparmio di £ 20 o £ 30 non cambia così tanto il gioco.

Questo non vuol dire che il P6T SE non sia una buona scelta: come una semplice scheda X58 per l'uso quotidiano è il miglior valore che abbiamo visto e vale la pena prendere in considerazione. Ma se stavi aspettando un sistema Core I7 davvero conveniente, abbiamo paura che il P6T SE sia solo un piccolo passo in quella direzione.