Recensione di AMD Phenom X3

Recensione di AMD Phenom X3

Dopo averci impressionato con i suoi nuovi Phenom quad-core X4 Processori all'inizio di questo mese, AMD ha seguito finalmente offrendo i primi processori X86 a triplo core del settore, che IT Originariamente promesso lo scorso settembre .

I tre nuovi chip sono, abbastanza logicamente, designati nella serie Phenom X3. Si basano sullo stesso design interno delle parti X4, con le stesse disposizioni della cache (cache L2 da 512kb per core, più cache L3 condivisa da 2 MB) e la stessa 3.6GHz Ipertransport efficace. L'unica grande differenza è che uno dei core è completamente disabilitato. AMD chiama questa variante il core toliman.

La parte di fascia bassa - l'X3 8450 - è il fenomeno più lento, a 2.1 GHz, con la fascia media X3 8650 e la fascia alta 2.4GHz X3 8750 Clock a 2.3 GHz e 2.4GHz rispettivamente. Stranamente, non c'è 2.Parte di 2 GHz, anche se c'è chiaramente uno spazio per questo nella formazione. Nonostante abbia un core in meno, gli X3 hanno lo stesso TDP da 95 W della maggior parte degli X4.

Abbiamo notato prima che le applicazioni Windows in genere derivano solo un piccolo beneficio dai core extra. Non è una sorpresa, quindi, che i fenomi tripli-core non siano molto indietro rispetto ai quad-core nei nostri benchmark del mondo reale, con le tre nuove parti che hanno segnato 1.25, 1.35 e 1.40 alle rispettive velocità di scorta.

Questa è una differenza di solo circa il 7% tra parti X3 e X4 in clima identico e rende l'X3 8750 leggermente più veloce, complessivamente, rispetto alla X4 9550, che ha segnato 1.39.

Come mostra il nostro grafico, il Phenom X3 non rompe nuove terre in termini di botto per buck: Athlon X2S di fascia alta di AMD offre già prestazioni simili a un prezzo simile. Ma il fenomeno porta al tavolo un TDP inferiore (i più veloci atloni disegnano 125 W), più un nucleo extra, che può solo aiutare man mano che il multithreading diventa più pervasivo. E, nonostante questi miglioramenti, i fenomi sono attualmente leggermente più economici degli atloni comparabili.

Quindi, sebbene l'X3 potrebbe non essere così rivoluzionario come l'X4, è un passo evolutivo del tutto positivo. Se stai cercando un processore capace che non costa la terra, è una scelta eccellente.